SERVIZIO ADR TRASPORTO MERCI PERICOLOSE

Il servizio ADR Trasporto di Merci Pericolose di Monaci Trasporti è un’attività molto delicata, soggetta a una serie di regolamentazioni e norme dettagliate, che variano a seconda del tipo di materiale trasportato e delle caratteristiche del mezzo di trasporto. I nostri autisti e i nostri mezzi sono in possesso dei requisiti ADR necessari, che consentono di effettuare il trasporto di merci pericolose nella massima sicurezza possibile.

PRINCIPALI TIPI DI RISCHIO DI TRASPORTO ADR MERCI PERICOLOSE

  • INFIAMMABILITA': Materie capaci di infiammarsi in presenza di una fonte di ignizione
  • TOSSICITA': Materie tossiche per ingestione, inalazione o per contatto con la pelle
  • INSTABILITA': Materie esplosive o perossidi organici
  • REATTIVITA' ELEVATA: Materie ossidanti e sostanze spontaneamente infiammabili
  • CORROSIVITA': Materie capaci di distruggere i tessuti epidermici o alcuni metalli
  • ALTRI: Materie radioattive, infettanti, gas asfissianti e sostanze nocive per l'ambiente

LE CLASSI DI PERICOLO SUL TRASPORTO ADR MERCI PERICOLOSE

  • Materie ed oggetti esplosivi
  • Gas
  • Liquidi infiammabili
  • Solidi infiammabili 
  • Materie soggette ad accensione spontanea
  • Materie che, a contatto con l'acqua, sviluppano gas infiammabili
  • Materie comburenti
  • Perossidi organici
  • Materie tossiche
  • Materie infettive
  • Materiali radioattivi
  • Materie corrosive
  • Materie ed oggetti pericolosi diversi
Servizio ADR Trasporto Merci Pericolose
ADR Trasporto Merci Pericolose

OBBLIGHI E RESPONSABILITÀ SUL SERVIZIO DI TRASPORTO ADR MERCI PERICOLOSE

Possiamo classificare obblighi e responsabilità di questo servizio rispettivamente per:
  1. Obblighi e responsabilità per lo Speditore
  2. Obblighi e responsabilità per il Trasportatore
  3. Obblighi e responsabilità per il Destinatario
  4. Obblighi e responsabilità per il Caricatore
  5. Obblighi e responsabilità per il Riempitore
  6. Obblighi e responsabilità per l'Imballatore
  7. Obblighi e responsabilità per lo Scaricatore

OBBLIGHI E RESPONSABILITÀ PER LO SPEDITORE

“Speditore”, l’impresa che spedisce merci pericolose per conto proprio o per conto terzi.
Quando il servizio trasporto è effettuato sulla base di un contratto di trasporto, lo speditore  è considerato come speditore ed è tenuto al rispetto e all'osservanza di questi obblighi:
  1. assicurarsi che le merci pericolose siano classificate e autorizzate al trasporto conformemente all’ADR;
  2. fornire al trasportatore informazioni e dati in una maniera tracciabile, e, se necessario, i documenti di trasporto e i documenti di accompagnamento richiesti (autorizzazioni, approvazioni, notifiche, certificati, ecc.)
  3. utilizzare soltanto imballaggi, grandi imballaggi, contenitori intermedi per il trasporto alla rinfusa (IBC) e cisterne (veicoli-cisterna, cisterne smontabili, veicolibatteria, cisterne mobili, container-cisterna e CGEM) approvati e adatti al trasporto delle materie in questione e recanti i marchi prescritti dall’ADR;
  4. osservare le disposizioni sul modo di inoltro e sulle restrizioni di spedizione;
  5. assicurare che anche le cisterne vuote non ripulite e non degassificate (veicolicisterna, cisterne smontabili, veicoli-batteria, CGEM, cisterne mobili e containercisterna), o i veicoli, grandi container e piccoli container per il trasporto alla rinfusa vuoti, non ripuliti, siano marcati e placcati in maniera conforme e che le cisterne vuote, non ripulite, siano chiuse e presentino le stesse garanzie di tenuta di quando erano piene

OBBLIGHI E RESPONSABILITÀ PER IL TRASPORTATORE

“Trasportatore”, l’impresa che esegue il trasporto con o senza contratto di trasporto
Questi sono gli obblighi che il trasportatore è tenuto a osservare e rispettare:
  1. verificare che le merci pericolose da trasportare siano autorizzate al trasporto conformemente all’ADR;
  2. assicurarsi che tutte le informazioni prescritte nell’ADR relative alle merci pericolose che devono essere trasportate siano state fornite dallo speditore prima del trasporto, che la documentazione prescritta si trovi a bordo dell’unità di trasporto o se il trattamento elettronico dei dati (EDP) o lo scambio di dati informatizzati (EDI) sono utilizzate al posto della documentazione cartacea, che i dati siano disponibili durante il trasporto in una maniera almeno equivalente a quella della documentazione cartacea;
  3. assicurarsi visivamente che i veicoli e il carico non presentino difetti manifesti, perdite o fessure, mancanze di equipaggiamenti, ecc.;
  4. assicurarsi che il termine previsto per la prossima prova per i veicoli cisterna, veicoli-batteria, cisterne smontabili, CGEM, cisterne mobili e container-cisterna non sia stata superato
  5.  verificare che i veicoli non siano sovraccaricati
  6. assicurarsi che siano apposte le placche e le marcature prescritte per i veicoli
  7. assicurarsi che gli equipaggiamenti prescritti nelle istruzioni scritte per il conducente si trovino a bordo del veicolo.

OBBLIGHI E RESPONSABILITÀ PER IL DESTINATARIO

“Destinatario”, il destinatario secondo il contratto di trasporto. Se il destinatario designa un terzo conformemente alle disposizioni applicabili al contratto di trasporto, quest’ultimo è considerato come il destinatario ai sensi dell’ADR.
Se il trasporto si esegue senza contratto di trasporto, l’impresa che prende in carico le merci pericolose all’arrivo deve essere considerata come destinatario.
Il destinatario ha l’obbligo di non differire senza motivi imperativi, l’accettazione della merce e di verificare, dopo lo scarico, che le prescrizioni dell’ADR che a lui si riferiscono siano rispettate. Se, nel caso di un container, questa verifica porta alla luce una violazione delle disposizioni dell’ADR, il destinatario dovrà restituire il container al trasportatore solo dopo che sia stato posto rimedio alla violazione.

OBBLIGHI E RESPONSABILITÀ PER IL CARICATORE

“Caricatore”, l’impresa che:
  • carica merci pericolose imballate, piccoli container o cisterne mobili in o su un veicolo o container; 
  • carica un container, un container per il trasporto alla rinfusa, un CGEM, un container-cisterna o una cisterna mobile su un veicolo 
È Tenuto a osservare rigorosamente questi obblighi:
  1. deve consegnare al trasportatore merci pericolose solo se queste sono autorizzate al trasporto conformemente all’ADR;
  2. deve verificare, durante la consegna al trasporto di merci pericolose imballate o di imballaggi vuoti non ripuliti, se l’imballaggio è danneggiato. Egli non deve presentare al trasporto un collo il cui imballaggio è danneggiato, in particolare se non è più a tenuta, e se c’è perdita o possibilità di perdita della materia pericolosa, se non quando il danno è stato riparato; ciò vale anche per gli imballaggi vuoti non ripuliti; 
  3. deve, quando carica merci pericolose in un veicolo, in un grande container o in un piccolo container, osservare le prescrizioni concernenti il carico e alla movimentazione
  4. deve, quando carica i colli, osservare i divieti di carico in comune, tenendo conto delle merci pericolose già presenti nel veicolo o nel grande container, come pure le prescrizioni concernenti la separazione delle derrate alimentari, di altri oggetti di consumo o di alimenti per animali

OBBLIGHI E RESPONSABILITÀ PER il RIEMPITORE

“Riempitore”, l’impresa che riempie con merci pericolose una cisterna (veicolocisterna, cisterna smontabile, cisterna mobile, container-cisterna) o un veicolobatteria o CGEM, o un veicolo, un grande container o un piccolo container per il trasporto alla rinfusa
Obblighi da rispettare per il Riempitore:
  1. deve assicurarsi prima del riempimento delle cisterne che queste e i loro equipaggiamenti siano in buono stato tecnico;
  2. deve assicurarsi che la data della prossima prova per i veicoli-cisterna, veicolibatteria, cisterne smontabili, CGEM, cisterne mobili e container-cisterna non sia stata superata;
  3. deve riempire le cisterne solo con le merci pericolose autorizzate al trasporto in queste cisterne;
  4. deve rispettare, durante il riempimento della cisterna, le prescrizioni concernenti le merci pericolose in compartimenti contigui; (e) deve rispettare, durante il riempimento della cisterna, il grado di riempimento massimo ammissibile o la massa massima ammissibile del contenuto per litro di capacità per la materia di riempimento;
  5. deve assicurarsi, dopo il riempimento della cisterna, che tutte le chiusure siano in posizione chiusa e che non vi sia una perdita;
  6. deve assicurarsi che nessun residuo pericoloso della materia di riempimento aderisca all’esterno delle cisterne che lui stesso ha riempito;
  7. deve assicurarsi, quando prepara le merci pericolose ai fini del trasporto, che i pannelli arancioni, le etichette o le placche così come i marchi per le materie trasportate a caldo e per le materie pericolose per l’ambiente prescritti siano apposti conformemente alle disposizioni, sulle cisterne, sui veicoli, sui grandi container e sui piccoli container

OBBLIGHI E RESPONSABILITÀ PER LO SCARICATORE

Scaricatore”, l’impresa che:
  • rimuove un container, un container per il trasporto alla rinfusa, un CGEM, un container- cisterna o una cisterna mobile da un veicolo   
  • scarica merci pericolose imballate, piccoli container o cisterne mobili da un veicolo o da un container; 
Obblighi dello Scaricatore
  1. assicurarsi che le merci siano quelle che devono essere scaricate confrontando le informazioni pertinenti sul documento di trasporto con le informazioni sul collo, container, cisterna, MEMU, CGEM o veicolo;
  2. prima e durante lo scarico verificare se gli imballaggi, la cisterna, il veicolo o il container siano stati danneggiati in misura tale da mettere in pericolo l’operazione di scarico. In questo caso, assicurarsi che lo scarico non sia portato a compimento finché non siano prese le appropriate misure;
  3. rispettare tutte le prescrizioni pertinenti che riguardano lo scarico;
  4. immediatamente dopo lo scarico della cisterna, del veicolo o del container:
  5. rimuovere ogni residuo pericoloso che si sia attaccato all’esterno della cisterna, del veicolo o del container durante le operazioni di scarico;
  6. garantire la chiusura delle valvole e delle aperture d’ispezione;
  7. garantire che sia effettuata la prescritta pulizia e decontaminazione dei veicoli e dei container;
  8. garantire che i container, una volta che siano stati completamente scaricati, puliti e decontaminati, non portino più le marcature di pericolo

Se hai bisogno del nostro servizio di ADR Trasporto Merci Pericolose a Milano, in Lombardia o in tutto il Territorio Nazionale

Contattaci per un Preventivo Gratuito o per Maggiori informazioni

SERVIZIO ADR TRASPORTO MERCI PERICOLOSE

Il servizio ADR Trasporto di Merci Pericolose di Monaci Trasporti è un’attività molto delicata, soggetta a una serie di regolamentazioni e norme dettagliate, che variano a seconda del tipo di materiale trasportato e delle caratteristiche del mezzo di trasporto. I nostri autisti e i nostri mezzi sono in possesso dei requisiti ADR necessari, che consentono di effettuare il trasporto di merci pericolose nella massima sicurezza possibile.
Servizio ADR Trasporto Merci Pericolose

PRINCIPALI TIPI DI RISCHIO DI TRASPORTO ADR MERCI PERICOLOSE

  • INFIAMMABILITA': Materie capaci di infiammarsi in presenza di una fonte di ignizione
  • TOSSICITA': Materie tossiche per ingestione, inalazione o per contatto con la pelle
  • INSTABILITA': Materie esplosive o perossidi organici
  • REATTIVITA' ELEVATA: Materie ossidanti e sostanze spontaneamente infiammabili
  • CORROSIVITA': Materie capaci di distruggere i tessuti epidermici o alcuni metalli
  • ALTRI: Materie radioattive, infettanti, gas asfissianti e sostanze nocive per l'ambiente
ADR Trasporto Merci Pericolose

LE CLASSI DI PERICOLO SUL TRASPORTO ADR MERCI PERICOLOSE

  • Materie ed oggetti esplosivi
  • Gas
  • Liquidi infiammabili
  • Solidi infiammabili 
  • Materie soggette ad accensione spontanea
  • Materie che, a contatto con l'acqua, sviluppano gas infiammabili
  • Materie comburenti
  • Perossidi organici
  • Materie tossiche
  • Materie infettive
  • Materiali radioattivi
  • Materie corrosive
  • Materie ed oggetti pericolosi diversi

OBBLIGHI E RESPONSABILITÀ SUL SERVIZIO DI TRASPORTO ADR MERCI PERICOLOSE

Possiamo classificare obblighi e responsabilità di questo servizio rispettivamente per:
  1. Obblighi e responsabilità per lo Speditore
  2. Obblighi e responsabilità per il Trasportatore
  3. Obblighi e responsabilità per il Destinatario
  4. Obblighi e responsabilità per il Caricatore
  5. Obblighi e responsabilità per il Riempitore
  6. Obblighi e responsabilità per l'Imballatore
  7. Obblighi e responsabilità per lo Scaricatore

OBBLIGHI E RESPONSABILITÀ PER LO SPEDITORE

“Speditore”, l’impresa che spedisce merci pericolose per conto proprio o per conto terzi.
Quando il servizio trasporto è effettuato sulla base di un contratto di trasporto, lo speditore  è considerato come speditore ed è tenuto al rispetto e all'osservanza di questi obblighi:
  1. assicurarsi che le merci pericolose siano classificate e autorizzate al trasporto conformemente all’ADR;
  2. fornire al trasportatore informazioni e dati in una maniera tracciabile, e, se necessario, i documenti di trasporto e i documenti di accompagnamento richiesti (autorizzazioni, approvazioni, notifiche, certificati, ecc.)
  3. utilizzare soltanto imballaggi, grandi imballaggi, contenitori intermedi per il trasporto alla rinfusa (IBC) e cisterne (veicoli-cisterna, cisterne smontabili, veicolibatteria, cisterne mobili, container-cisterna e CGEM) approvati e adatti al trasporto delle materie in questione e recanti i marchi prescritti dall’ADR;
  4. osservare le disposizioni sul modo di inoltro e sulle restrizioni di spedizione;
  5. assicurare che anche le cisterne vuote non ripulite e non degassificate (veicolicisterna, cisterne smontabili, veicoli-batteria, CGEM, cisterne mobili e containercisterna), o i veicoli, grandi container e piccoli container per il trasporto alla rinfusa vuoti, non ripuliti, siano marcati e placcati in maniera conforme e che le cisterne vuote, non ripulite, siano chiuse e presentino le stesse garanzie di tenuta di quando erano piene

OBBLIGHI E RESPONSABILITÀ PER IL TRASPORTATORE

“Trasportatore”, l’impresa che esegue il trasporto con o senza contratto di trasporto
Questi sono gli obblighi che il trasportatore è tenuto a osservare e rispettare:
  1. verificare che le merci pericolose da trasportare siano autorizzate al trasporto conformemente all’ADR;
  2. assicurarsi che tutte le informazioni prescritte nell’ADR relative alle merci pericolose che devono essere trasportate siano state fornite dallo speditore prima del trasporto, che la documentazione prescritta si trovi a bordo dell’unità di trasporto o se il trattamento elettronico dei dati (EDP) o lo scambio di dati informatizzati (EDI) sono utilizzate al posto della documentazione cartacea, che i dati siano disponibili durante il trasporto in una maniera almeno equivalente a quella della documentazione cartacea;
  3. assicurarsi visivamente che i veicoli e il carico non presentino difetti manifesti, perdite o fessure, mancanze di equipaggiamenti, ecc.;
  4. assicurarsi che il termine previsto per la prossima prova per i veicoli cisterna, veicoli-batteria, cisterne smontabili, CGEM, cisterne mobili e container-cisterna non sia stata superato
  5.  verificare che i veicoli non siano sovraccaricati
  6. assicurarsi che siano apposte le placche e le marcature prescritte per i veicoli
  7. assicurarsi che gli equipaggiamenti prescritti nelle istruzioni scritte per il conducente si trovino a bordo del veicolo.

OBBLIGHI E RESPONSABILITÀ PER IL DESTINATARIO

“Destinatario”, il destinatario secondo il contratto di trasporto. Se il destinatario designa un terzo conformemente alle disposizioni applicabili al contratto di trasporto, quest’ultimo è considerato come il destinatario ai sensi dell’ADR.
Se il trasporto si esegue senza contratto di trasporto, l’impresa che prende in carico le merci pericolose all’arrivo deve essere considerata come destinatario.
Il destinatario ha l’obbligo di non differire senza motivi imperativi, l’accettazione della merce e di verificare, dopo lo scarico, che le prescrizioni dell’ADR che a lui si riferiscono siano rispettate. Se, nel caso di un container, questa verifica porta alla luce una violazione delle disposizioni dell’ADR, il destinatario dovrà restituire il container al trasportatore solo dopo che sia stato posto rimedio alla violazione.

OBBLIGHI E RESPONSABILITÀ PER IL CARICATORE

“Caricatore”, l’impresa che:
  • carica merci pericolose imballate, piccoli container o cisterne mobili in o su un veicolo o container; 
  • carica un container, un container per il trasporto alla rinfusa, un CGEM, un container-cisterna o una cisterna mobile su un veicolo 
È Tenuto a osservare rigorosamente questi obblighi:
  1. deve consegnare al trasportatore merci pericolose solo se queste sono autorizzate al trasporto conformemente all’ADR;
  2. deve verificare, durante la consegna al trasporto di merci pericolose imballate o di imballaggi vuoti non ripuliti, se l’imballaggio è danneggiato. Egli non deve presentare al trasporto un collo il cui imballaggio è danneggiato, in particolare se non è più a tenuta, e se c’è perdita o possibilità di perdita della materia pericolosa, se non quando il danno è stato riparato; ciò vale anche per gli imballaggi vuoti non ripuliti; 
  3. deve, quando carica merci pericolose in un veicolo, in un grande container o in un piccolo container, osservare le prescrizioni concernenti il carico e alla movimentazione
  4. deve, quando carica i colli, osservare i divieti di carico in comune, tenendo conto delle merci pericolose già presenti nel veicolo o nel grande container, come pure le prescrizioni concernenti la separazione delle derrate alimentari, di altri oggetti di consumo o di alimenti per animali

OBBLIGHI E RESPONSABILITÀ PER il RIEMPITORE

“Riempitore”, l’impresa che riempie con merci pericolose una cisterna (veicolocisterna, cisterna smontabile, cisterna mobile, container-cisterna) o un veicolobatteria o CGEM, o un veicolo, un grande container o un piccolo container per il trasporto alla rinfusa
Obblighi da rispettare per il Riempitore:
  1. deve assicurarsi prima del riempimento delle cisterne che queste e i loro equipaggiamenti siano in buono stato tecnico;
  2. deve assicurarsi che la data della prossima prova per i veicoli-cisterna, veicolibatteria, cisterne smontabili, CGEM, cisterne mobili e container-cisterna non sia stata superata;
  3. deve riempire le cisterne solo con le merci pericolose autorizzate al trasporto in queste cisterne;
  4. deve rispettare, durante il riempimento della cisterna, le prescrizioni concernenti le merci pericolose in compartimenti contigui; (e) deve rispettare, durante il riempimento della cisterna, il grado di riempimento massimo ammissibile o la massa massima ammissibile del contenuto per litro di capacità per la materia di riempimento;
  5. deve assicurarsi, dopo il riempimento della cisterna, che tutte le chiusure siano in posizione chiusa e che non vi sia una perdita;
  6. deve assicurarsi che nessun residuo pericoloso della materia di riempimento aderisca all’esterno delle cisterne che lui stesso ha riempito;
  7. deve assicurarsi, quando prepara le merci pericolose ai fini del trasporto, che i pannelli arancioni, le etichette o le placche così come i marchi per le materie trasportate a caldo e per le materie pericolose per l’ambiente prescritti siano apposti conformemente alle disposizioni, sulle cisterne, sui veicoli, sui grandi container e sui piccoli container

OBBLIGHI E RESPONSABILITÀ PER LO SCARICATORE

Scaricatore”, l’impresa che:
  • rimuove un container, un container per il trasporto alla rinfusa, un CGEM, un container- cisterna o una cisterna mobile da un veicolo   
  • scarica merci pericolose imballate, piccoli container o cisterne mobili da un veicolo o da un container; 
Obblighi dello Scaricatore
  1. assicurarsi che le merci siano quelle che devono essere scaricate confrontando le informazioni pertinenti sul documento di trasporto con le informazioni sul collo, container, cisterna, MEMU, CGEM o veicolo;
  2. prima e durante lo scarico verificare se gli imballaggi, la cisterna, il veicolo o il container siano stati danneggiati in misura tale da mettere in pericolo l’operazione di scarico. In questo caso, assicurarsi che lo scarico non sia portato a compimento finché non siano prese le appropriate misure;
  3. rispettare tutte le prescrizioni pertinenti che riguardano lo scarico;
  4. immediatamente dopo lo scarico della cisterna, del veicolo o del container:
  5. rimuovere ogni residuo pericoloso che si sia attaccato all’esterno della cisterna, del veicolo o del container durante le operazioni di scarico;
  6. garantire la chiusura delle valvole e delle aperture d’ispezione;
  7. garantire che sia effettuata la prescritta pulizia e decontaminazione dei veicoli e dei container;
  8. garantire che i container, una volta che siano stati completamente scaricati, puliti e decontaminati, non portino più le marcature di pericolo

Se hai bisogno del nostro servizio di ADR Trasporto Merci Pericolose a Milano, in Lombardia o in tutto il Territorio Nazionale

Contattaci per un Preventivo Gratuito o per Maggiori informazioni